Cosa fare

Weekend in Toscana: terme, spa e centro benessere

Mare, tuffi in piscina e tour nella campagna toscana non ti bastano? Per la tua vacanza in Toscana vuoi organizzare anche un weekend romantico all’insegna del benessere in una spa o in un centro termale?



La tradizione delle terme in Toscana

Le terme in Toscana hanno una tradizione lunghissima, che risale addirittura agli Etruschi, i primi ad apprezzare le proprietà benefiche delle sorgenti termali. Grazie alla ricchezza di bacini naturali, la Toscana vanta un’ampia scelta di stabilimenti e si classifica tra le mete migliori per un pomeriggio di relax e benessere a sguazzo tra le calde piscine.
L’importanza delle acque termali in questa regione è testimoniata dalle leggende che aleggiano intorno a questa risorsa del territorio.


Tra le tante, quella del dio Saturno che adirato con gli umani per via delle troppe guerre, scagliò un fulmine sulla Terra, generando un grande cratere da cui iniziò a zampillare acqua calda e vapore: le Terme di Saturnia.
In generale, grazie alla loro capacità di agevolare la guarigione dalle malattie, le acque termali sono sempre state considerate qualcosa di divino, con virtù magiche e proprietà misteriose!


Le terme oggi: relax e benefici

Come nel passato anche oggi, le terme sono apprezzatissime da tutti: coppie in cerca di una esperienza rilassante e romantica, gruppi di amici per un weekend diverso e anche chi ama prendersi cura di sé attraverso metodi naturali.
Infatti, le piscine termali oggi come ieri, ricoprono un importante ruolo anche in campo medico: per la cura della pelle, per problemi respiratori e anche per rilassarsi dallo stress quotidiano!


Le terme più belle della Toscana

E’ ora di passare in rassegna i migliori centri termali della Toscana e “tuffarsi” con il pensiero nelle calde acque che donano!


Calidario Terme Etrusche
A soli 5 chilometri dal meraviglioso mare della Costa degli Etruschi si trova una sorgente antichissima, con una temperatura di 36 gradi centigradi, immersa nel verde della pineta circostante: il Calidario Terme Etrusche.
Lo stabilimento offre anche un percorso moderno, con sauna, bagno turco e piscine idromassaggi: il Thermarium, una vera e propria Spa in Toscana.
Il Calidario si trova in Via di Caldana 6, a Venturina Terme, Campiglia Marittima ed è aperto quasi tutto l’anno, da marzo a dicembre.
P.S. Se vai a luglio o a agosto, non perderti il bagno sotto le stelle!


Terme di Venturina
Nella stessa zona si trovano le terme di Venturina, le cui acque ricche di zolfo e calcio, condividono la stessa sorgente delle precedenti terme etrusche, la sorgente” “Calidario”.
Il centro offre due piscine diverse tra loro: uno specchio d’acqua molto grande all’esterno per godersi un tuffo a cielo aperto e un altro più raccolto all’interno della struttura. Entrambe, comunque, sono alimentate dalle sorgenti naturali della zona, tra cui una caldissima e abbondante, dal nome “Cratere”.
Le terme di Venturina si sono guadagnate anche l’appellativo di tempio della salute, grazie alle proposte curative in convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale e ai pacchetti benessere legati all’estetica del corpo.


Idromassaggio, fanghi o massaggi terapeutici: cosa ti ispira di più?


Terme di Sassetta
Ecco la terza meta del nostro itinerario: le terme di Sassetta, un percorso di benessere “diffuso” per una esperienza di immersione alla temperatura di 51 gradi!
L’architettura del centro, ispirata a quella delle antiche terme etrusche e romane, è circondata da un bosco incantato di castagni e querce.
Oltre alle piscine interne e esterne con idromassaggi e cascate, il percorso termale “Salus per Aquam” offre tante altre novità:


- Il bagno turco in pietra di fiume
- Docce emozionali e aroma terapeutiche
- Il percorso Kneipp: un bagno alternato caldo-freddo
- L’area relax con lettini e solarium


E per l’estetica? Maschere purificanti, trattamenti viso idratanti o anti-age e peeling rigenerante per il corpo.


Terme libere di Bagno Vignoni
Se avrai voglia di fare qualche minuto in più di macchina, ti consiglio di raggiungere la località termale più rinomata della zona: Bagno Vignoni, in provincia di Siena.
Ancora una volta, la tradizione di queste sorgenti, le più calde della Toscana con ben 52 gradi centigradi, risale a tempi antichi e vanta presenze illustri, come Papa Pio II e Lorenzo il Magnifico.
La particolarità più affascinante di Bagno Vignoni è la sua piazza centrale: la Piazza delle Sorgenti, una vasca termale in mezzo al paese!
Chiaramente, nel curioso borghetto non mancano gli stabilimenti, i centri benessere e gli hotel di lusso.
Ma che ne dici delle Terme Libere? Le acque termali che riempiono la grande vasca nella piazza principale, defluiscono attraverso una ragnatela di canaletti fino a uno specchio d’acqua dal colore turchese oltre il Parco dei Mulini, con temperature più basse, adatte a chi ama l’acqua tiepida o soffre di pressione bassa.


Terme di Petriolo
Rimanendo nella zona di Siena, potrai scorgere un’altra località affascinante e gratuita: Petriolo, le cui terme sono forse le più rinomate della Toscana.
Le vasche naturali di calcare si circondano di natura incontaminata, boschi rigogliosi e torrenti secondari che vanno a raffigurare uno scenario rimasto intatto grazie al non intervento dell’uomo. Il caratteristico muretto di ciottoli, non solo delimita la vasca principale da quelle minori, ma inoltre mantiene alta la temperatura termale dal freddo fiume Farma.
I bagni di Petriolo si classificano tra quelli ipertermali grazie ai loro 43 gradi e all’alta concentrazione di idrogeno solforato, calcio e fluoro. Un mix fantastico per curare problemi alla pelle e difficoltà respiratorie. Oppure semplicemente per un po' di relax in mezzo alla natura!
P.S. a causa della sua fama, nei periodi turistici, le terme libere di Petriolo vengono assalite da decine di ospiti al giorno, per cui è consigliato arrivare presto!





Esperienze simili | Cosa fare